Pages Menu
Categories Menu

Google Documenti non evidenzia gli errori nel testo? Vediamo come abilitare la correzione automatica

Essere in grado di vedere immediatamente quando si scrive se c’è una parola scritta in modo errato in Google Documenti è qualcosa che potrebbe darci una grossa mano. Si risparmierebbe molto tempo e eviterebbe riletture continue del testo. Molti infatti scrivono così velocemente che a volte escono parole assolutamente sbagliate. Per questo motivo è indispensabile che anche in Google Docs ci sia una funzione che evidenzia gli errori ortografici.

Di recente ci sono giunte segnalazioni per le quali il controllo ortografico integrato in Google Documenti smette di funzionare. Cosa possiamo fare per risolvere il problema e riattivare la correzione automatica? Non temere: ci sono risposte per aiutarti e io sono qui per dartele.

La prima cosa che devi fare è aprire un documento e fare clic su “Strumenti” (Tools)  e quindi “Ortografia e Grammatica. ” (Spelling and Grammar)  Assicurati che ci siano segni di spunta accanto a tutte e tre le opzioni:


Correggi il controllo ortografico di Google Documenti tramite formattazione

Se sono selezionati, la prossima cosa da fare è capire se stai cercando di eseguire il controllo ortografico di un nuovo documento che hai creato o se è uno in cui hai copiato e incollato qualcosa. A volte, la formattazione da un’altra pagina o documento può interferire con le impostazioni di Google Documenti. In questo caso, ti suggerisco di iniziare un nuovo documento, quindi di copiare e incollare nuovamente il materiale utilizzando “CTRL”, “SHIFT” e la lettera “V.” In questo modo il materiale originale verrà incollato nel tuo nuovo Google Doc senza la formattazione o il codice originale e consentirà a tutte le tue impostazioni, incluso il controllo ortografico, di funzionare correttamente.


Correzione del controllo ortografico di Google Documenti con Reset delle impostazioni di Chrome

Per ripristinare completamente tutte le impostazioni di Chrome, in alto a destra nella pagina, fai clic sui tre punti e quindi scegli “Impostazioni”.

Sul lato sinistro della pagina Impostazioni, fai clic sulla freccia rivolta verso il basso accanto a “Avanzate”, quindi scegli “Ripristina e pulisci”.

Nella casella, seleziona “Ripristina le impostazioni predefinite originali”. Riceverai quindi una casella di conferma che ti informerà su cosa verrà e non verrà modificato o rimosso.

Una volta terminato, chiudi Chrome completamente, aprilo di nuovo e vai su un nuovo Google Doc. Controlla prima le impostazioni per assicurarti che siano tutte abilitate (la prima serie di istruzioni che ti ho dato) e dovresti essere pronto per partire!

Hai altre domande su Google Documenti? Scrivi nei commenti qui sotto!

Invia Commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *